Accedi Registrati

Login

Nome utente *
Password *
Ricordami

Registrazione utente

I campi contrassegnati con l'asterisco (*) sono obbligatori.
Nome *
Nome utente *
Password *
Conferma password *
Indirizzo email *
Conferma indirizzo email *
Captcha *
E’ datata 3 Settembre 2010 la richiesta indirizzata al Commissario Prefettizio dott. Sebastiano Cento,nominato nel Comune di Decollatura a seguito della caduta dell’amministrazione retta da Mario Perri, che i componenti dell’Associazione “La nostra Verde Valle” hanno recapitato presso il Comune la richiesta a firma di Mario Tomaino, presidente, ha come oggetto i fabbricati con otto alloggi di edilizia residenziale pubblica siti in via Piano Cappuccio di Decollatura.

Mario Tomaino anche a nome dei componenti il CDA della associazione, Angelo Godino, Domenico Tramonti e Luigi De Grazia, intende richiamare l’attenzione del Commissario Sebastiano Cento in merito alla pratica relativa alla costruzione dei fabbricati popolari siti in piano Cappuccio da tempo inutilizzati considerati ormai “un'incompiuta e uno scempio ambientale oltre che un danno a chi ha inoltrato la richiesta di un alloggio di edilizia residenziale pubblica in questo comune”.

I Componenti dell’Associazione chiedono esplicitamente al Commissario Prefettizio di visionare le comunicazioni dell’ATERP fatte al Comune in particolare quelle con protocollo n°1124 del 19 marzo 2007 e la numero392 del 29 gennaio 2008 .

In tali missive l’ATERP comunica al Comune che i lavori sono ultimati in data 31-05-2005 e che occorre dotare il fabbricato di opere di urbanizzazione primaria e che testualmente asserisce ”codesto Comune è da ritenersi responsabile dei danni che si dovessero riscontrare in sede di consegna degli alloggi determinati dai ritardi che si andranno ulteriormente accumulando" chiedendo infine al delegato del prefetto di recarsi a visionare lo stato di degrado in cui versano gli alloggi popolari oggi non certo abitabili per i numerosi danni subiti.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna