Accedi Registrati

Login

Nome utente *
Password *
Ricordami

Registrazione utente

I campi contrassegnati con l'asterisco (*) sono obbligatori.
Nome *
Nome utente *
Password *
Conferma password *
Indirizzo email *
Conferma indirizzo email *
Captcha *
Salve a tutti i lettori di Decollatura.net.
Il problema, che io reputo più importante, è l'assenza di lavoro e infrastrutture tali da poter dare lavoro ai cittadini.

Immaginate un paese con un'area industriale con edifici e attività solide, quanto ci farebbe comodo?

Possibile che non si riesce a far sviluppare questo paese?

Conosco molti paesini sconosciuti, dislocati in tutte le province della Calabria, che si possono vantare di avere attività ben solide nel loro territorio e gli abitanti impiegati nella loro casa.

Attività che riescono a servire siti e realtà industriali lontane centinaie e centinaie di Km.

Un paese grande come il nostro, pieno di gente professionale con persone laureate e volenterose, dovrebbe essere il paese più ricco e avanzato della Calabria, se non dell'Italia.

Per questo chiedo a chi sarà il successore dell'ex Sindaco, di valutare bene questa problematica che, una volta risolta, potrà sistemare e far stabilizzare i nostri figli e i figli dei nostri figli.

Concedetemi questo consiglio e spero che qualcuno prenda atto di questo problema, Decollatura diventerà un paese senza persone, prevedo al massimo altri venti anni.

Saluti a tutti

Commenti  

# francesco B. 27-11-2010 19:59
Da bambino la mia Decollatura era un'altra Decollatura; esisteva anche il problema del lavoro, molti nostri concittadini negli anni 60/70 sono emigrati per cercarlo e tanti non sono più rientrati. Le persone allora rimaste avevano un altro amore per Decollatura, il territorio era tutto coltivato e vi era una agricoltura fiorente con prodotti speciali come la ormai "famosa patata di Decollatura". che si trovava pubblicizzata anche in grossi mercati come Palermo.
E' oggi?
Tutto è cambiato, ciò che doveva essere curato come la campagna e la montagna giorno dopo giorno vengono sempre più abbandonate.
Molte leggi inoltre rendono questa piccola economia agricola e pastorizia di difficile attuazione e non può più sopravvivere... troppi vincoli!!!.
Sicuramente a Decollatura vi sono persone laureate e volenterose come lo sono del resto anche chi per vari motivi non ha potuto studiare ma che giorno dopo giorno porta avanti la famiglia anche con forti sacrifici e tanta dignità.
Sicuramente si dovranno valutare tante cose........ma soprattutto entrare nell'ottica che bisogna lavorare per il bene comune o non di qualche singolo come in passato... .
La politica sbagliata ha tolto a Decollatura per ultimo anche la Direzione Didattica......
Condivido la Tua speranza!!
Rispondi | Rispondi citando
# sandro g. 29-11-2010 00:45
E pensare che Decollatura sarebbe una miniera d'oro. Il nostro paese rispecchia un po quello che succede in tutto il sud. C'è tanto oro e non si fa niente per sfruttarlo. Prodotti tipici eccellenti che fra un po non esisteranno più. le patate, i salumi, un'ottima cucina ecc. ecc.. Un clima fantastico che fa da cornice a tutto questo, purtroppo c'è stata una cattiva politica che non ha saputo salvaguardare e pubblicizzare, non ha saputo incentivare i vari settori, dalla pastorizia all'agricoltura , al turismo, tutto questo ha portato ad una paralisi dell'economia di Decollatura. Tanti di noi siamo andati a vivere fuori e vi assicuro che questo non è il massimo della vita. Parlavo prima di turismo, creare del turismo gastronomico promuovendo dei tours gastronomici nel nostro paese, pubblicizzando i nostri ottimi prodotti, potrebbe creare occupazione. Così facendo magari si eviterebbe che qualche altro Decollaturese debba emigrare in cerca di fortuna altrove, dare ossigeno é vita per tutti.

Volontà e dedizione per il bene comune e non solo per se stessi.
Rispondi | Rispondi citando

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna