Accedi Registrati

Login

Nome utente *
Password *
Ricordami

Registrazione utente

I campi contrassegnati con l'asterisco (*) sono obbligatori.
Nome *
Nome utente *
Password *
Conferma password *
Indirizzo email *
Conferma indirizzo email *
Captcha *
È stata riaperta giovedì U.S. la tratta Soveria Mannelli-Catanzaro Lido delle Ferrovie della Calabria rimasta interrotta per il crollo del ponte alla progressiva 77+952 nel tratto tra Gimigliano e Cicala causato dagli eventi alluvionali che hanno colpito la Calabria all'inizio del 2010.
In occasione della riapertura della tratta si è tenuta presso la stazione ferroviaria di San Pietro Apostolo una breve cerimonia per l’intitolazione del ponte in memoria del giovane operaio Alessandro Chiarello drammaticamente venuto a mancare durante l'esecuzione dei lavori di messa in sicurezza del sito. Sempre nella circostanza sono stati presentati in anteprima i nuovi treni che a breve entreranno in esercizio.
 
«È da salutare con grande soddisfazione la riapertura della tratta Soveria Mannelli-Catanzaro Lido delle Ferrovie della Calabria». Lo afferma il presidente della Provincia di Catanzaro Wanda Ferro, in un comunicato stampa ufficiale. «L’on. Fausto Orsomarso,consigliere regionale delegato ai trasporti dal presidente Scopelliti, il presidente delle Fdc Clara Ricozzi e il direttore generale della società di trasporto Giuseppe Lo Feudo, hanno onorato l’impegno assunto nel gennaio scorso con la Provincia e con i sindaci dei comuni di Catanzaro, Gimigliano, Cicala, S. Pietro Apostolo, Serrastretta, Carlopoli, Decollatura e Soveria Mannelli». «Nel corso della riunione convocata dalla Provincia su pressante richiesta dei sindaci -prosegue il presidente Ferro-, era stata evidenziata l’importanza del collegamento per le comunità, ed era stata manifestata grande preoccupazione per le gravi conseguenze legate alla chiusura della tratta che consentiva a tanti pendolari di raggiungere comodamente i luoghi di lavoro e gli istituti scolastici, senza essere costretti a fare ricorso a mezzi privati, con notevole allungamento dei tempi di percorrenza e aumento dei costi del trasporto».

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna