Accedi Registrati

Login

Nome utente *
Password *
Ricordami

Registrazione utente

I campi contrassegnati con l'asterisco (*) sono obbligatori.
Nome *
Nome utente *
Password *
Conferma password *
Indirizzo email *
Conferma indirizzo email *
Captcha *

Stemma Comune di DecollaturaL’Amministrazione Comunale di Decollatura comunica il Sindaco Anna Maria Cardamone ha testato nel nostro territorio con l’operazione della Protezione Civile denominata “Esercitazione di Protezione Civile Rischio Sismico Decollatura Sicura 2012“ quelle che possono essere le risposte del proprio gruppo della Protezione Civile delle associazioni e delle strutture presenti sul territorio.

Alle ore 7,45 di Domenica 10 Giugno 2012, a seguito di una scossa di magnitudo 5,1 della scala Richter, si è attivato in autoconvocazione il C.O.C. di Decollatura (Centro Operativo Comunale) e dopo aver verificato l’entità dell’evento ci si è spostati al P.C.A. (Posto di Comando Avanzato) con attivazione del COM nr.10 di Soveria Mannelli. Nella prima fase, importante è stato stabilire il collegamento della rete radio per le comunicazioni, indiscusso quello delle Forze dell’Ordine e dei Vigili del Fuoco, ma altrettanto importanti sono state le comunicazioni alternative che con l’installazione del COC di una postazione radio e l’ausilio anche del ‘ARI e delle altre associazioni di volontariato come RCL (Radio Club Lamezia) hanno consentito con le loro comunicazioni radio di predisporre gli opportuni contatti in tempo reale tra personale operante e Campo Base.

L'esercitazione è servita anche per testare i tempi di arrivo dei soccorsi ipotizzando così uno scenario iniziale che prevedeva il decadimento degli apparati delle telecomunicazioni con il solo iniziale strumento di comunicazione fornito dagli apparati radio civili e militari.

Il Sindaco ringrazia i cittadini, in particolare le famiglie Petrone per aver messo a disposizione l’area Campo, e i dipendenti comunali che hanno collaborato. Un Ringraziamento al Prefetto Antonio Reppucci giunto a Decollatura per l’esercitazione e sempre vicino ai comuni e attento alle problematiche del volontariato; alle Forze dell’Ordine (nello specifico i Carabinieri della Compagnia di Soveria Mannelli e della Stazione di Decollatura), al Corpo Forestale dello Stato, ai Vigili del Fuoco, al SUEM 118 (Sala operativa di Catanzaro e PET di Lamezia Terme, Soveria Mannelli e Tiriolo) presente anche con due elicotteri, alla Croce Rossa Italiana e a tutte le altre tantissime organizzazioni e associazioni di volontariato presenti che hanno contribuito alla ottima riuscita della Simulazione. Un grazie al sig. Borelli della Prefettura e al sig. Nisticò Regione Calabria per averci seguito e corretto durante tutta la preparazione. I numeri parlano da soli: ben 43 mezzi sono giunti sul territorio compreso un camion cucina dell’associazione “Malgrado Tutto” di Lamezia Terme che ha fornito oltre 200 pasti caldi. Al Campo Base gli scout hanno censito ben 234 volontari presenti nell’operazione di soccorso e provenienti da diverse località e che hanno montate le tende per le strutture di supporto all’attività di aiuto agli sfollati e ai feriti.

«Il volontariato è risultato una componente essenziale nella gestione di eventi calamitosi e proprio per questo anche sulla base dell’esperienza acquisita e testata con l’esercitazione –sottolinea il sindaco– bisogna puntare a una sempre maggiore specializzazione delle Associazioni presenti e censite sul territorio Comunale perché solo con ciò, con questa consapevolezza, tutte le Amministrazioni a prescindere dal colore politico possono vincere molte battaglie, perché la sicurezza è di tutti e per questo ci deve vedere tutti impegnati».

«Non posso sintetizzare in poche righe -continua- la partecipazione e tutto quello che hanno fatto i volontari, le associazioni e i gruppi. Sperando di non aver dimenticato nessuno, ringrazio infine TG3 Calabria, per il servizio mandato in onda sull’esercitazione e per la sua presenza sul luogo delle simulazioni per tutta la giornata. Per concludere, desidero esprimere a nome mio e dell’intera Amministrazione profonda gratitudine a tutto il gruppo dei volontari di protezione civile comunale con la consapevolezza che altruismo e solidarietà verso il prossimo devono essere gli obiettivi comuni da perseguire e portare avanti, per questo necessita il coinvolgimento di tutte le forze presenti sul territorio, non è costruttivo non fare perché lo propongono altri, nel volontariato si dà e c’è spazio per tutti basta volerlo con il cuore.
Di nuovo Grazie».

  

© Riproduzione riservata

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna