Accedi Registrati

Login

Nome utente *
Password *
Ricordami

Registrazione utente

I campi contrassegnati con l'asterisco (*) sono obbligatori.
Nome *
Nome utente *
Password *
Conferma password *
Indirizzo email *
Conferma indirizzo email *
Captcha *

udc-ritorno-al-futuroLa minoranza in seno al Consiglio Comunale di Decollatura va all’attacco della Giunta guidata da Anna Maria Cardamone. I Consiglieri Angela Brigante, capogruppo Udc in Consiglio, ed Eugenio Santo Adamo, alla testa del gruppo “Ritorno al futuro”, non usano mezzi termini e parlano di “un anno di cattiva amministrazione”.

Diversi i punti contestati dall’opposizione al primo cittadino decollaturese. In particolare, i due Consiglieri comunicano di aver inviato nelle scorse settimane, al Presidente della sezione regionale di controllo della Corte dei Conti, una relazione relativa alle presunte anomalie nel bilancio di previsione del Comune. Nella relazione, la Brigante e Adamo si domandano come mai “il gettito previsto dall’IMU, duecentoundicimila euro sia inferiore a quello dell’ICI, che nell’esercizio precedente risultava di euro duecentotrentamila”.

Inoltre, facendo riferimento alla previsione di un’anticipazione di cassa ammontante a trecentomila euro, i due Consiglieri affermano che “è come se la Giunta non abbia consapevolezza delle cifre esposte in entrata e, quindi, vi pone un rimedio; ma tale rimedio potrebbe rilevarsi peggiore del male qualora a fine esercizio non si disponga della risorsa necessaria per onorare il debito, con conseguente determinazione di squilibrio finanziario”.

Ma il voto contrario al bilancio di previsione e la conseguente relazione inviata alla Magistratura contabile va a contestare anche il finanziamento ad alcuni settori importanti, quali quelli della cultura e dell’ambito sportivo e ricreativo. I fondi destinati a tali attività che, da quanto scrivono i due Consiglieri, ammonterebbero a complessivi seimila euro, “in un territorio dove esistono strutture ricreativo–culturali di rilievo e in presenza di associazioni le somme da impegnare sembrano effettivamente irrisorie”.

Non solo il bilancio, però, secondo l’opposizione, caratterizzerebbe questo “anno di cattiva amministrazione” della Giunta Cardamone. In un manifesto recentemente affisso per le strade del paese, Brigante e Adamo hanno posto altri “interrogativi” all’Amministrazione comunale di Decollatura. “Come mai, Sindaco, ti sei voluto far nominare dalla tua maggioranza rappresentante del nostro Comune in seno alla Comunità Montana violando clamorosamente il Codice Etico che avevamo approvato qualche minuto prima in Consiglio Comunale, che non consente il cumulo delle cariche?” si chiedono, ad esempio, dai banchi dell’opposizione.

fonte: Il Quotidiano della Calabria di mercoledì 11 luglio 2012