Accedi Registrati

Login

Nome utente *
Password *
Ricordami

Registrazione utente

I campi contrassegnati con l'asterisco (*) sono obbligatori.
Nome *
Nome utente *
Password *
Conferma password *
Indirizzo email *
Conferma indirizzo email *
Captcha *

scuola-estivaVolge al termine, per il secondo anno consecutivo, l’esperienza della "scuola estiva" avviata il 2 luglio 2012, una iniziativa nata per sopperire all’assenza di politiche sociali regionali ed in particolare all’assenza di politiche di sostegno alla genitorialità.
Il progetto ha visto coinvolti 14 bambini, dai tre ai nove anni, che grazie alle attività educative di aggregazione, di animazione e di visite ad aziende agricole ed artigianali hanno dato l’opportunità agli stessi di trascorrere delle vacanze nel proprio paese.

Nel corso dell'iniziativa, i bambini sono stati accompagnati dai volontari con scuolabus messo a disposizione dall'Amministrazione Comunale ad Adami presso "La Fattoria sociale", che li ha ospitati due giorni a settimana, al “Panificio D’urzo” (Decollatura) e nella “Azienda Agricola 2T” (Acquabona) dove hanno giocato a fare gli agricoltori e i panettieri.

Teresa Gigliotti - Scuola EstivaPresso la fattoria sociale hanno trovato, oltre a un'ottima accoglienza, anche tre dei nove volontari che hanno cooperato al progetto ai quali va un ringraziamento da parte dell'Amministrazione e dalle mamme.

"Il merito –comunica il sindaco Anna Maria Cardamone– è tutto da attribuire alla perseveranza e volontà dell’assessore Teresa GIGLIOTTI la quale coinvolgendo nove volontari ha dato con tale progetto un elevato supporto alle famiglie".

I bambini hanno trascorso il periodo estivo in compagnia e spensieratezza pur mantenendo una valenza educativa. Un progetto "di donne al servizio delle donne" in termini di qualità, di sicurezza e di garanzia nella custodia dei propri figli.

Un grazie è stato rivolto all’Amministrazione da tutte le mamme che hanno trovato nel progetto un contesto in cui lasciare i propri figli per poter favorire la conciliazione tra vita familiare e quella professionale e/o lavorativa.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna