Accedi Registrati

Login

Nome utente *
Password *
Ricordami

Registrazione utente

I campi contrassegnati con l'asterisco (*) sono obbligatori.
Nome *
Nome utente *
Password *
Conferma password *
Indirizzo email *
Conferma indirizzo email *
Captcha *

COMUNICATO STAMPA
  
Cari concittadini,
Il Partito della Rifondazione Comunista, che ho il piacere di rappresentare, non può e non deve restare in silenzio di fronte a questi agghiaccianti fatti che nel giro di 15 giorni si sono verificati nel nostro territorio, l'esplosione di due bombe carta all'indirizzo dell'ex vigile Mezzatesta e dell'ex sindaco Mario Perri.

Ma oggi non voglio scrivervi da segretario di partito, perchè sarebbe orrendo farsi pubblicità su questi atroci fatti, ma da cittadino decollaturese, un cittadino qualunque, che si trova di fronte a un paese che non è, purtroppo, l'isola felice da molti sbandierata e che oggi più che mai deve fare tesoro da queste brutte storie per far si che MAI PIU' si ripeta una cosa simile.

Non è facile, sapete, commentare fatti di una gravità, di una brutalità, di una ferocia che non fanno parte di Decollatura, ma è ancora più difficile immaginare che in ambo i casi soltanto per fortuita coincidenza nessuno dei lesi ha subito danni fisici. Purtroppo pero' posso soltanto immaginare gli enormi danni psicologici subiti, posso soltanto immaginare come deve essersi sentito un padre, una moglie, una figlia nel momento in cui l'esplosione li ha svegliati nel cuore della notte. Mi dispiace vedere queste cose perchè oltre a limitare la libertà e la tranquillità personale, e sconvolgere la vita di intere famiglie, feriscono in maniera terribile Decollatura e tutti i decollaturesi. NOI non possiamo e non dobbiamo limitarci a far finire queste storie nel dimenticatoio, chi è stato scelto dai cittadini HA IL DOVERE di vigilare e, a mio parere, di convocare un'assemblea straordinaria per discutere il da farsi perchè non è possibile che ancora oggi non si abbia la certezza di  poter stare tranquilli neanche nella propria casa.

Io, come immagino anche la stragrande maggioranza di voi, voglio continuare a vivere a Decollatura, voglio impegnarmi per dare la possibilità a tutti di vivere in un paese sicuro, tranquillo, in un paese che balzi alle cronache non soltanto per le cose brutte  ma per il bene e le ricchezze che ha da offrire.

Ora se riusciremo tutti insieme a fare ciò, a far si che il nostro paese faccia tesoro di queste tragiche vicende per ripartire costruendo tutti insieme un posto migliore, potremmo guardare al futuro con rinnovata speranza e ottimismo.

Se resteremo sordi e muti alle grida di aiuto che il nostro paese ci manda sarà, ahimè,  un'altra occasione persa, sarà un'altro treno già partito, sarà un'altro buco in un muro, un'altro squarcio in una macchina un altra ferita per Decollatura.

MAURO DE GRAZIA

 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna