Accedi Registrati

Login

Nome utente *
Password *
Ricordami

Registrazione utente

I campi contrassegnati con l'asterisco (*) sono obbligatori.
Nome *
Nome utente *
Password *
Conferma password *
Indirizzo email *
Conferma indirizzo email *
Captcha *

Decollatura. La situazione del manto stradale di Via Vittorio Veneto e di altre vie del nostro Comune è in condizioni precarie da troppo tempo, i cittadini chiedono all’Amministrazione Comunale una celere risoluzione del problema.
Come tutti sappiamo, il manto stradale, ripristinato dopo i lavori di metanizzazione in diverse località cittadine, nel giro di pochissimo tempo si è sgretolato in maniera inspiegabile.

Non appena piove il manto stradale si sgretola, creando delle vere e proprie voragini che minano la sicurezza stradale degli sfortunati automobilisti.

La strada ormai non è percorribile neanche a piedi per la polvere che viene sollevata dalle vetture in circolazione, insomma il danno ormai è evidente, gli esercizi commerciali lamentano un calo delle vendite e l’impossibilità di tenere i negozi puliti. Ma la cosa ancor più grave, e che la polvere da luogo ad inquinamento e quindi a reali rischi per la salute della popolazione locale, aumentando l’insorgenza di patologie dell’apparato respiratorio e cardiovascolare.

L’ Amministrazione Comunale, chiamata in causa precisa che: “il 28/12/2012 abbiamo comunicato per iscritto all’Amministrazione Provinciale di Catanzaro, all’Italgas e alla Società UOLE esecutrice dei lavori denunciando la grave situazione venutasi a creare dopo la recente pavimentazione in conglomerato bituminoso eseguita sulle strade comunali e provinciali che si è completamente sgretolato e reso il fondo notevolmente sdrucciolevole e pertanto pericoloso per l’incolumità dei pedoni e degli automobilisti che vi transitano. A seguito di tale lettera sono stati effettuati sopralluoghi dai tecnici provinciali e dalle società interessate e in data 9/1/2013 si è stabilito che considerata la stagione invernale che non consente un immediato ripristino della bitumazione, l’impresa esecutrice dei lavori provvederà a mantenere in sicurezza la viabilità comunale e provinciale interessata, mediante pulitura periodica, sollevando l’Amministrazione Provinciale e Comunale da ogni responsabilità”.

«E proprio perché si è molto attenti alla salute dei cittadini, -precisa il Sindaco Anna Maria Cardamone- si è anche chiesto l’intervento dell’ARPACAL per esaminare se le polveri che si sono verificate hanno avuto un impatto ambientale sull’aria».

«Questa è la verità dei fatti –conclude il Sindaco- e non le millantate dicerie sulla cecità degli amministratori e degli assessori, che non rispecchiano la verità dei fatti ma mirano solo a denigrare il buon lavoro che quest’Amministrazione sta portando in essere dal primo giorno d’insediamento».

Il manto stradale di Via Vittorio Veneto e delle altre strade interessate sarà ripristinato dalla ditta appaltatrice, non appena le condizioni climatiche lo consentiranno, dobbiamo quindi pazientare ancora qualche giorno e sperare che ritorni il bel tempo.

© Riproduzione riservata

 

Commenti  

# Aldo 29-03-2013 20:14
Si potrebbe bagnare il manto stradale,in modo da evitare il sollevamento della polvere, questo in via temporanea. Con l'utilizzo dell'autobotte della Protezione Civile Decollatura.
Rispondi | Rispondi citando
# Antonio 30-03-2013 14:36
E' proprio questa la cecità dell'Amministra zione, troppo comodo l'alibi della non responsabilità, intanto i residenti di via vittorio veneto sono privati della propria libertà, non possono neanche aprire le finestre di casa, non possono sostare davanti ai bar, non possono praticamente uscire di casa perché la nube di polvere che si solleva non consente il vivere civile.

E cosa invece ci tocca sentire come giustificazione ?

Che la ditta solleva il Comune dalle responsabilità, ma per favore, siate responsabili non fate come Pilato; visto che la ditta non ci pensa fatelo voi amministratori da noi eletti a rappresentarci ed intervenite per quantomeno tamponare questa triste situazione, non nascondetevi sulle responsabilità altrui ed agite per il bene del paese.

In questo modo vi rendete complici delle negligenze altrui.

Fatelo adesso non è possibile rimandare oltre questo degrado.

O siete solo capaci di parlare delle negligenze degli altri?

Io vi ho votato anche per risolvere i problemi esistenti e futuri, quello che chiedo chiediamo tutti è che venga attuato il tanto reclamato da voi "BENE COMUNE" che è in questo caso disatteso da troppo tempo.

Spero che questo mio appunto non venga considerato come sterile polemica ma che vi faccia aprire gli occhi.

Applicate il suggerimento di Aldo.

NB. non pretendo da voi le scuse ma almeno agite, ed agite in fretta.
Rispondi | Rispondi citando
# francesco B. 31-03-2013 15:17
Caro Antonio !!! Quale comodità!!! non è l'alibi della "non responsabilità" è una questione di atti amministrativi e di come devono essere avviate le procedure è chiaro ed evidente a tutti che ne risponde chi esegue i lavori e non certo chi li ordina. In tutte le trattative e i contratti è così .. ordini un lavoro a ti aspetti che sia come quello contrattato se poi è diverso chi ha sbagliato ne risponde..
Non è affatto una giustificazione ma atti amministrativi chiari e precisi che ha posto in essere l'Amministrazione tramite l'Ufficio Tecnico Competente, che ne consentiranno il ripristino non appena il tempo lo permetterà.. .E' evidente che vi sono state difficoltà e problemi per i cittadini che tutti abbiamo visto!!!
L'amministrazio ne non è complice delle negligenze altrui ed ha preso tutti i dovuti provvedimenti di competenza, proprio per il Bene Comune e non ha certo collaudato il lavoro.
La sua non è certo considerata una sterile polemica, ma è bene capire sia le procedure da attuare in questi casi che sapere chi ha le effettive responsabilità nella vicenda in corso d'opera e che deve provvedere al ripristino.
Rispondi | Rispondi citando
# Antonio 31-03-2013 20:26
Vedo che il mi disappunto non è stato capito.
Già dal commento di Aldo avresto dovuto capire cosa chiedo/chiediam o, cioè tamponare la situazione in attesa del nuovo asfalto.

Quindi lascia da parte la burocrazia ed intervieni per il bene dei cittadini.
Nessuno da la colpa al comune per la cattiva realizzazione dell'opera ma il comune deve agire senza se e senza ma per tamponare il lavoro fatto alla carlona.

Se è normale passeggiare nella polvere come se fossimo nel deserto, allora ritiro tutto e compro un abbigliamento da safari :-) .
Rispondi | Rispondi citando
# antonio B 31-03-2013 22:21
Antonio .....ma cosa stai dici che abbiamo avuto una stagione invernale con piogge tutti i giorni???? che non hanno consentito nulla anche i lavori fati dalla ditta sono stati fatti con difficoltà e solo qualche giorno fa si è messo un pò di asfalto provvisorio nelle buche..... spirito di patata... :D :D
Rispondi | Rispondi citando
# Francesco 03-04-2013 15:49
Caro Aldo menomale che ci sta pensando il buon Dio a bagnare la strada per la gioia dei residenti e dei fedeli che vanno in chiesa la sera.

Peccato che la primavera tarda a farsi viva.
Rispondi | Rispondi citando
# Aldo 03-04-2013 16:25
Ci sono anche giorni in cui non piove.....
Rispondi | Rispondi citando
# Francesco 03-04-2013 16:41
Il mio commento era semplice ironia, in risposta al commento di "antonio B".
Mi dispiace che tu non l'abbia colta.

Comunque concordo con quanto scrive "Antonio" senza B. Della serie completamente "cecati"

Della serie "antoniomenoB" ed "antoniopiùB". Ma chiamarsi in un altro modo no eh :lol:
Rispondi | Rispondi citando
# antonio B. 07-04-2013 16:43
oggi c'è chi parla di polveri e di buche.. ma vi ricordate
come erano le strade in passato... e i crateri che c'erano per colpa dell'amministra zione passate e non per colpa di chi ha fatto un asfalto oggi in via veneto .. sbagliando ....e che ora deve rifarlo??? ci vuole una faccia tosta a sostenere certe cose.... per fortuna che i cittadini non dimenticano!!!
Rispondi | Rispondi citando
# ops 10-04-2013 17:40
se a casenove e' competenza della ditta a gesariello di chi e' la competenza? ho visto con i miei occhi i residenti che cercano di tamponare con i propri mezzi compreso l'ex vicesindaco con un proprio operaio prendere "terra" dal proprio furgoncino..ps: anke la differenziata fa differenza fa una casa si e 1 no....
Rispondi | Rispondi citando
# Aldo 11-04-2013 17:24
@Antonio B il discorso che fai tu poco c'èntra con la questione "MANTO STRADALE AUTOSGRETOLANTE " il passato e le buche se le ricordano tutti, ma questa è un'altra questione.

Intanto io ieri,passando per Via Vittorio Veneto mi sono nuovamente intossicato, e questa volta, siccome ha partecipato alla discussione, mi rivolgo direttamente al Presidente del consiglio Francesco Bonacci, bagnate l'asfalto.
Rispondi | Rispondi citando
# francesco B. 12-04-2013 14:02
Per il Signor Aldo e per i cittadini interessati trascrivo la comunicazione che è stata pubblicata oggi sul sito del comune:

"Il Sindaco comunica che oggi (12.04.2013) alle ore 14.30 la Società Coop. U.O.L.E., esecutrice dei lavori di metanizzazione presso il nostro Comune, avvierà il lavaggio dei tratti di strada di via V. Veneto e Corso Umberto I° interessati dal precoce deterioramento dell’asfalto, inoltre martedì 16 e mercoledì 17 c.m. la stessa effettuerà il ripristino completo delle strade oggetto dell’anomalia verificatasi.
Si informa anche che oggi è avvenuto un sopralluogo da parte dei funzionari ARPACAL che hanno confermato la necessità di lavaggio della strada fino a quando non inizieranno i lavori di riparazione
."

L'Amministrazione, come avevo in precedenza detto, ha fatto di tutto per risolvere il più velocemente possibile il problema.... !!!
Rispondi | Rispondi citando
# Aldo 12-04-2013 14:36
Ringrazio Francesco B per l'istanza accolta.
Rispondi | Rispondi citando
# piero 16-04-2013 15:26
Ricordate alla Società Coop U.O.I.E. esecutrice dei lavori di metanizzazione, di riparare urgentemente anche le buche lasciate nei vicoli di Praticello...pe rcorsi giornalmente da anziani...aggiu ngendo possibilmente del cemento non calce e tufo...p.s.quan do c'era Geppino assessore ai lavori si poteva stare sicuri di un Controllo serio.
Rispondi | Rispondi citando
# Tonino 02-05-2013 10:54
...scusatemi... ....ma via Curazzo........ ?????
Rispondi | Rispondi citando

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna