QUANDO SI VOTA
Le elezioni del Sindaco e del Consiglio Comunale si svolgeranno Domenica 10 GIUGNO, dalle ore 7.00 alle ore 23.00.
Le operazioni di scrutinio avranno inizio subito dopo la chiusura della votazione e l’accertamento del numero dei votanti.
   
COME SI VOTA
L’elettore può:
  • votare per una delle liste comunali, tracciando un segno di voto solo sul nominativo del candidato alla carica di sindaco senza segnare il contrassegno di lista.
    Il voto così espresso s’intende attribuito sia in favore del candidato sindaco sia in favore della lista ad esso collegata;
     
  • votare per una delle liste comunali, tracciando un segno di voto solo sul contrassegno di lista.
    Il voto così espresso s’intende attribuito sia in favore del candidato sindaco sia in favore della lista ad esso collegata;
     
  • votare per una delle liste comunali, tracciando un segno di voto sia sul contrassegno di lista che sul nominativo del candidato alla carica di sindaco collegato alla lista votata.
    Il voto così espresso s’intende attribuito sia in favore del candidato sindaco sia in favore della lista ad esso collegata;
     
  • esprimere un solo voto di preferenza per un candidato alla carica di consigliere comunale compreso nella lista collegata al candidato alla carica di sindaco prescelto, scrivendone il nominativo (solo il cognome o, in caso di omonimia, il cognome e il nome e, ove occorra, data e luogo di nascita) nella apposita riga stampata sotto il medesimo contrassegno, anche senza segnare il contrassegno della lista stessa.
    In tal caso il voto s’intende attribuito, oltre che al singolo candidato alla carica di consigliere comunale, anche alla lista cui il candidato medesimo appartiene nonché al candidato alla carica di sindaco collegato alla lista stessa.
     
Viene eletto Sindaco, il candidato che ottiene il maggior numero di voti. In caso di parità di voti tra due candidati si tornerà a votare (ballottaggio) per questi ultimi la seconda domenica successiva e risulterà eletto chi dei due avrà ottenuto più voti. In caso di ulteriore parità viene dichiarato eletto il più anziano.

Alla lista vengono assegnati tanti voti quanti sono quelli attribuiti al candidato sindaco collegato.

Una volta eletto il Sindaco viene anche definito il Consiglio: alla lista che appoggia il Sindaco eletto andranno i 2/3 dei seggi disponibili, mentre i restanti seggi saranno distribuiti proporzionalmente tra le altre liste.
  
Gli elettori, per poter esercitare il diritto di voto presso gli uffici elettorali di sezione nelle cui liste risultano iscritti, dovranno esibire, oltre a un documento di riconoscimento, la tessera elettorale personale a carattere permanente.
Chi avesse smarrito la propria tessera elettorale personale, potrà chiederne il duplicato agli uffici comunali che, a tal fine, restano aperti dal lunedì al venerdì antecedenti alla votazione dalle ore 9 alle ore 19, il sabato dalle ore 8 alle ore 22 e la domenica per tutta la durata delle operazioni di voto.
 
  
  
ESEMPLIFICAZIONI DEL VOTO:

FACSIMILE-01
Valido il voto alla lista n. 1 e al candidato a sindaco ad essa collegato.

 

 

FACSIMILE-02
TIZIO è candidato a consigliere della lista n. 1.
Il voto va alla lista n. 1, al candidato a sindaco ad essa collegato ed a TIZIO.

 

 

FACSIMILE-03
TIZIO è candidato a consigliere della lista n.1.
Il voto va alla lista n. 1, al candidato a sindaco ad essa collegato ed a TIZIO.

 

 

FACSIMILE-04
TIZIO è candidato a consigliere della lista n. 1.
Valido il voto alla lista n. 1, al candidato a sindaco ad essa collegato ed a TIZIO.

 

 

FACSIMILE-05
TIZIO è candidato a consigliere della lista n.1.
La scheda è nulla perché contraddittoria, non essendosi la volontà dell'elettore manifestata in modo univoco.

 

 

FACSIMILE-06
TIZIO è candidato a consigliere della lista n. 1.
La scheda è nulla perché la volontà dell'elettore si è manifestata in modo non univoco.

 

 

FACSIMILE-07
TIZIO è candidato a consigliere della lista n.1.
Il voto va alla lista n. 1, al candidato a sindaco ad essa collegato ed a TIZIO.

 

 

FACSIMILE-08
TIZIO è candidato a consigliere della lista n. 1.
La scheda è nulla, perché la volontà dell'elettore si è manifestata in modo non univoco avendo votato due candidati a sindaco.

 

 

FACSIMILE-09
TIZIO è candidato a consigliere della lista n.1.
La scheda è nulla per l'impossibilità, nei comuni con popolazione sino a 15.000 abitanti, di esprimere la preferenza per un candidato a sindaco non collegato con la lista votata.

 

 

FACSIMILE-10
La scheda è nulla, perché l'invalidità dell'espressione della preferenza non consente di attribuire tale voto ad alcuna lista o candidato a sindaco.

 

 

FACSIMILE-11
TIZIO e CAIO sono candidati della lista n. 1.
Il voto va alla lista n. 1, al candidato a sindaco ad essa collegato ed a TIZIO.
È nulla la preferenza per CAIO.

 

 

FACSIMILE-12
TIZIO è candidato a consigliere della lista n. 1.
Il voto va alla lista n. 1 al candidato a sindaco ad essa collegato ed a TIZIO.

 

 

FACSIMILE-13
TIZIO è candidato della lista n. 2.
Valido il voto al candidato a sindaco collegato alla lista n. 1 e alla lista n. 1 stessa.
È nulla la preferenza per TIZIO.