logo-proloco-decollaturaLa Pro Loco ha cambiato lo Statuto associativo, come previsto dalle nuove direttive della provincia. Domenica scorsa, in Assemblea straordinaria, i soci hanno preso visione e approvato il nuovo documento, redatto sulla base del modello tipo indicato dalla delibera del Consiglio provinciale n°16 del 27/04/2010. “In questo primo mese di attività -spiega il giovane Presidente Giampiero Nicolazzo- il Consiglio direttivo ha “gettato” le basi per rendere i futuri progetti finanziabili, con le modifiche dello Statuto, un punto importantissimo e necessario per poter aspirare ad una promozione territoriale di qualità”
  
Successivamente l ’Assemblea ha inoltre approvato il Programma di Attività 2011 con il relativo Bilancio preventivo. Tutto in regola, dunque, per poter passare all’operatività, che non si farà attendere molto. La prima iniziativa ufficiale infatti è prevista per giorno 17 marzo in Piazza G. Perri, si tratta della Celebrazione dei 150 anni dell’Unità d’Italia, in collaborazione con il Comune di Decollatura e le associazioni sensibili all’iniziativa;
Gianpiero Nicolazzo e Antonello Costanzo
da sinistra il Presidente Gianpiero Nicolazzo
con il Segretario Antonello Costanzo
la Pro Loco si occuperà dell’allestimento del paese con bandierine e festoni che richiamano al tricolore italiano e nella mattinata darà vita ad una rassegna storica sul Risorgimento, Garibaldi e l’eroe locale Francesco Stocco.
  
“Purtroppo non siamo riusciti nell’organizzazione del Carnevale – si rammarica il presidente Nicolazzo - ma per fortuna le risorse di Decollatura non si fermano solo alla Pro Loco, infatti per giorno 6 marzo si prospetta un pomeriggio pieno di allegria con la riproposizione della Farza a Praticello e Casenove a cura dall’associazione ‘U Rapillu, e in contemporanea nelle altre frazioni, Adami, San Bernardo e Cerrisi sfileranno “I Carri in maschera” e saranno esibite quattro diverse interpretazioni farzesche sotto la supervisione artistica del compaesano Franco Pensabene. Anche senza l’impegno della nostra associazione ci sarà l’imbarazzo della scelta! Quindi fare un giro a Decollatura conviene, di certo non ci si annoia.”.
 
Il presidente auspica che “per il futuro si possa aprire un ciclo di collaborazione con tutti: compaesani, amministrazione e operatori economici”.