L’Amministrazione Comunale suo malgrado è costretta ad attuare un piano di ridimensionamento dei punti luce del nostro territorio, causa un debito regresso nei confronti dei fornitori di energia di circa ottocentomila euro, che hanno provveduto alla cessione ad agenzie specializzate nel recupero credito.

L’Amministrazione nel tentativo di pervenire a una transazione del debito e per dimostrare la sua buona volontà sta cercando di attuare un piano di risparmio.

Purtroppo per il momento può intervenire solo sugli impianti di sua proprietà che sono solo un terzo degli impianti situati nel territorio comunale. Per questo alcuni punti  luce che magari si potrebbero risparmiare, sono ancora illuminati, facendo pensare ai cittadini ad una disparità di trattamento.

L’Amministrazione Comunale, incolpevole di tale situazione, chiede umilmente scusa dei disagi che tale provvedimento potrebbe arrecare. I cittadini sono invitati a comunicare eventuali disagi direttamente all’ufficio tecnico del comune.

L’assessore ai lavori pubblici
Emanuele Butera

  

© Riproduzione riservata