Comunicato stampa
Mi sembra doveroso fare alcune precisazioni in merito alle affermazioni fatte Domenica cinque Febbraio nell’ambito di una conferenza stampa del circolo SEL di Decollatura, dove vengono elencate una serie di critiche mosse all’amministrazione comunale, del tutto prive di fondamento.

Si afferma che non abbiamo dato risposte ad alcuni quesiti posti dal circolo, riguardante l’accorpamento dell’istituto comprensivo della scuola Decollatura-Serrastretta; mi meraviglia come si possono fare certe affermazioni quando una buona parte dei componenti di "SEL" era parte attiva della precedente amministrazione, che ha fatto di tutto per farsi portar via la direzione dell’istituto, mentre questa amministrazione non ha fatto che ribadire con delibera di giunta, che l’accorpamento più naturale per le nostre esigenze territoriale sarebbe l’unione con Soveria Mannelli.

Per quanto riguarda la presenza del Sindaco alla cerimonia di Donna Assunta a Conflenti, c’è da premettere che il gruppo "Decollatura in movimento" non ne era a conoscenza e considera tale decisione, una iniziativa personale del Sindaco, che il gruppo non condivide; servita solo da passerella per il Sindaco di Conflenti. Fatta questa dovuta premessa non posso pensare che il circolo, non abbia argomenti più seri di cui occuparsi per il bene dei cittadini.

Per le critiche sul ritardo della tredicesima e dello stipendio di Gennaio ai dipendenti, c’è da dire che proprio l’atto di non pignoramento dei 594.000,00 EURO semestrali fatto dalla giunta, conferma la “tiritera” che i debiti ci sono tutti, e nello stesso tempo sono la garanzia per i dipendenti che i soldi per i loro stipendi sono al sicuro grazie all’accortezza della giunta comunale. SEL accanto ai diritti farebbe bene a ricordare anche i doveri, ricordando a tutti che per prima cosa siamo tutti dipendenti e al servizio dei cittadini che sono i nostri datori di lavoro.

La critica al progetto di adeguamento sismico alla scuola materna di Cerrisi, a favore dell’edificio scolastico di piazza Perri e del tutto fuori luogo, sia nel merito, che nella sostanza.
Per prima cosa bisogna dire che la collocazione dell’edificio della scuola materna di Cerrisi, permette una migliore qualità della vita agli alunni della scuola dell’infanzia, dal punto di vista paesaggistico e ambientale ed è strategicamente centrale rispetto al decentramento delle campagne di Santa Margherita ove risiede una buona fetta di popolazione scolastica, inoltre Cerrisi senza la scuola materna sarebbe rilegata a periferia più di quanto già lo sia. Dal punto di vista economico il "circolo SEL" non tiene conto che, affinché il progetto venga finanziato (sempre che venga finanziato), il comune deve mettere una propria quota; e non penso proprio che il comune visto le condizione economiche, possa permettersi il lusso di compartecipare all’adeguamento dell’edificio scolastico di piazza Perri visto che richiederebbe un peso economico enormemente più elevato; visto anche che il mutuo richiesto anni fa che doveva servire innanzitutto per il rifacimento del tetto è stato usato per i locali sottostanti dell’edificio e in merito a questo il circolo SEL non ha niente da dire?
Per quanto riguarda l’accorpamento, se l’accorpamento ci deve essere, sarebbe opportuno avere due edifici uno per le elementari e medie e uno per le materne; vista l’enorme differenza pedagogica dei due gradi d’insegnamento.

Per quanto riguarda le critiche alle spese per il personale non si capisce bene da dove "SEL" ricavi questi dati; almeno che non ci imputi l’aver stabilizzato il personale socialmente utile; che prestano servizio al comune di Decollatura da circa 15 anni (questa si che è una vera azione di sinistra anzi, direi impronta di dignità umana che caratterizza questa amministrazione).

È vero che nell’ufficio tecnico abbiamo delle difficoltà, anche per questo l’assessore ai lavori pubblici è stato costretto ad assumersi la responsabilità di firma, per non creare ulteriori disagi ai cittadini più di quanto c’è ne siano già. Non è facile trovare un professionista che lavori già in un ente pubblico (perché solo a scavalco si può assumere)  e nello stesso tempo abbia voglia e capacità da dedicare al comune di Decollatura; altro che come dice SEL fare il bando è assumere un giovane professionista di Decollatura,  magari fosse cosi semplice.

Per le critiche dei cinquemila euro spesi per l’architetto (anzi per il presidente) venuto da fuori, vorrei ricordare a SEL che abbiamo in corso un P.S.C. che deciderà il futuro di Decollatura. E’giusto e opportuno che il consulente del comune non sia di Decollatura a garanzia di tutti e che soprattutto sia un bravo professionista. Inoltre vorrei ricordare che per la questione del piano strutturale gestito male, Decollatura ha già avuto pignoramenti per circa 120 mila euro.

Se il ritardo c’è stato, per il rinnovo dell’incarico del geometra Arcieri, questo non è dovuto a nessuna alchimia, ma semplicemente al fatto che il Segretario è presente momentaneamente ogni 10-15 giorni (sempre per risparmiare).
Se qualche professionista volontariamente ha dato una mano all’assessore dei lavori pubblici, se pur al limite della burocrazia formale, nessun danno di qualsiasi genere è stato arrecato ai cittadini e alla loro privacy visto che si è solo cercato di riordinare qualche pratica riguardante lavori pubblici. Quando a volte ci si trova in situazioni ingarbugliate bisogna sempre ricordare il senso e la razionalità delle leggi che hanno lo scopo di regolare la convivenza e il bene comune tra le persone facente parte di una stessa comunità.

Io non vorrei che a Decollatura si tornasse a un vecchio modo di fare politica, fatto solo di parole tese ad avvelenare le acque e l’animo dei cittadini per creare rassegnazione, il momento storico è particolare a tutti i livelli. Di tutto abbiamo bisogno tranne che di rassegnazione.

Io penso che gli amici di SEL, non abbiano intenzione di avvelenare le acque, ma semplicemente di essere di stimolo alla maggioranza e quindi dico loro di abbandonare un confronto fatto solo di parole, trasferendolo sul piano dell’aiuto concreto alla comunità fatto di solidarietà e rispetto reciproco basato sul mutuo soccorso per non dire solo parole di sinistra, ma fare qualcosa di sinistra.

IL VICESINDACO
Emanuele Butera

GRUPPO
Decollatura in movimento

  

© Riproduzione riservata