PIANO STRUTTURALE COMUNALEGrande partecipazione all’incontro tenutosi sabato scorso con i progettisti del Piano Strutturale e l’Amministrazione comunale.
Nella Sala consiliare gremita di persone, è spiccata anche la presenza delle quinte classi del liceo scientifico “Luigi Costanzo” di Decollatura che, fin da ottobre, stanno seguendo l’iter che porterà alla formazione dello strumento urbanistico.

A dirigere i lavori il Presidente dell’Ordine degli architetti di Catanzaro, Biagio Cantisani che, tra le altre cose, ha illustrato i passaggi fondamentali previsti dalla Legge Regionale n.19/2002 regolante le procedure di pianificazione e gestione del territorio. Il Sindaco Anna Maria Cardamone, in apertura, ha ringraziato i tanti che hanno mostrato quanto sia alto l’interesse della cittadinanza verso la tematica PSC aspicando un atteggiamento propositivo da parte della società civile.

L’arch. Giuseppe Antonio Zizzi, capogruppo dell’associazione temporanea di professionisti che redigerà il Piano, ha reso noto lo stato dell’arte, che a tutt’oggi vede il quadro conoscitivo quasi ultimato con i dati e le statistiche ormai sufficienti per la predisposizione del Documento Preliminare che sarà approvato a fine maggio, dopo gli incontri concertativi.

Il dott. Agronomo Francesco Scalfaro, dal canto suo, ha reso edotti i presenti sulle potenzialità agricole del luogo, illustrando le sei diverse classificazioni qualitative dei terreni agricoli, dalla E1 di alta qualità alla E6 interessante per le possibilità agri-turistiche ed economiche.

A completare la parte tecnica il geologo Giuseppe Runca che ha spiegato la metodologia di lavoro utilizzata per la definizione dell’assetto idrogeologico e l’individuazione dei principali rischi ed eventuali vincoli da considerare in sede di progettazione.

Per conto dell’Amministrazione l’assessore al ramo Lino Gigliotti ha comunicato gli appuntamenti che precederanno l’adozione del Preliminare, con l’istituzione dell’Ufficio Unico di Piano che riceverà e raccoglierà le istanze della comunità e farà da tramite tra i cittadini e i tecnici incaricati.

Nel mese di marzo saranno organizzati due incontri concertativi, uno dedicato alle attività produttive, commerciali e agricole l’altro vedrà la partecipazione dei gruppi politici e sociali. A fine aprile sarà presentata la bozza del Documento Preliminare con una grande assemblea alla quale saranno invitati tutti i decollaturesi.

 

© Riproduzione riservata