Sindaco Decollatura Anna Maria CardamoneNell'incontro pubblico tenutosi venerdì 4 maggio presso l'Hotel Caligiuri, la Maggioranza del Comune di Decollatura guidata dal Sindaco Anna Maria CARDAMONE ha pubblicamente esposto il lavoro fatto in un anno di amministrazione e ha dato un riassunto dei debiti (ante 2011) pagati durante l’anno amministrativo.

In particolare ha dato contezza sui oltre 445.000 EURO di debiti pregressi pagati per l’aggravio di spese per il Comune. Tali debiti sono stati affrontati grazie alla oculata gestione e razionalizzando soprattutto la spesa corrente.

Molti altri debiti è stato spiegato sono ancora da definire come: Enel, Asse, Fiera della Montagna e molte vertenze. L’Amministrazione li valuterà di volta in volta e se esistono i presupposti cercherà di spalmarli nel corso del mandato con l’obbiettivo finale di risanamento dell’Ente.

Un anno di Amministrazione caratterizzato da una scelta sociale di alta importanza quale quella di stabilizzare, pur nelle ristrettezze economiche, dodici LSU-LPU con i quali si è potuto addivenire alla decisione di riportare a gestione diretta il servizio della raccolta rifiuti. Infatti da una spesa di circa 14.000 EURO al mese per il “solo servizio” oggi, con l’acquisto dell’autocompattatore, si spende non oltre 4.000 EURO al mese.

Molte sono state le tematiche affrontate nel corso dell'incontro dagli Amministratori tra i quali l’impegno come: l'istituzione della Protezione Civile, la scuola (la provincia ha comunicato l’abolizione del finanziamento mensa e trasporti), l’ambiente, il PSC, la Sanità.

In merito ai Mutui dell’Ente è stato chiarito ai cittadini che vi sono mutui fino al 2040, per una spesa annua di oltre 90.000 EURO e che pertanto questa Amministrazione non intende fare ulteriori Mutui salvo che per la rete fognaria di Adami così come sostenuto nella campagna elettorale.

Sono stati inoltre dati chiarimenti sull’idea progettuale di una eventuale riqualificazione e trasformazione del "Foro Boario", spiegando la manifestazione di interesse pubblicata sul sito del Comune. Si è chiarito che la manifestazione serve proprio a far pervenire a questa amministrazione suggerimenti e proposte per l’utilizzo del "Foro Boario" (non si è ancora proposta nessuna vendita). Sarà il Consiglio a determinarsi.

Il Sindaco inoltre ha voluto puntualizzare che: nessuna aliquota IMU sarà aumentata e nessuna tassa di scopo sarà istituita.

 

© Riproduzione riservata