Il comune di Decollatura ha approvato il piano TARI per l’anno 2015 con delibera di consiglio Comunale in data 2 Luglio avente per oggetto: Approvazione Piano Finanziario per la determinazione dei costi del servizio di gestione dei Rifiuti urbani e per la determinazione delle Tariffe della TARI per l’anno 2015” con parere favorevole del revisore.

Il lavoro svolto sulla raccolta differenziata in questi in questi quattro anni -ha sottolineato il Sindaco Anna Maria Cardamone in Consiglio- per migliorare il servizio ed estenderlo nel miglior modo possibile su tutto il territorio in rapporto agli uomini e mezzi disponibili, è un risultato reale e visibile agli occhi dei cittadini, non come il passato, e soprattutto constatabile prossimamente dalle bollette TARI 2015 che arriveranno ai cittadini con la riduzione di circa il 40% per le famiglie e un 50% per le attività. Abbiamo risparmiato circa 70.000 mila euro che sono stati ripartiti nel Piano 2015 per cui per esempio una casa di 100/mq con due persone nel 2014 pagava 111 EURO, quest’anno va a pagare Euro 64 EURO. Questi sono fatti e non certo vanterie che i cittadini di Decollatura vedranno a breve in bolletta.

La raccolta differenziata è passata dal 29% al 57,72% in un anno. Un ottimo risultato se pensiamo che la Regione Calabria è al 14,6%. Un risultato che va migliorato, l’obiettivo è arrivare al 65% altrimenti il prossimo anno la TARI potrebbe aumentare. Speriamo di fare meglio, anche con l’avvio dell’isola ecologica i cui lavori sono andati già in appalto.

La TARI è un tributo che dovrà essere coperto al 100% dalle entrate e purtroppo grava tutto sui cittadini. Non dobbiamo essere solo noi che spingiamo a fare più differenziata ma, anche i cittadini devono essere informati e collaborare, c’è bisogno di una forte presa di coscienza che riguarda tutta la popolazione che, se stimolata collabora, e spero che questa riduzione dei costi ci aiuti sempre di più a differenziare.

L’amministrazione di Decollatura, -conclude il Sindaco- ringrazia tutti i dipendenti impegnati a questo servizio che con tutti i loro limiti e difficoltà, hanno svolto il loro compito a volte anche oltre l’orario lavorativo, in particolare, per poter scaricare e non avere l'autocompattatore pieno, non è da tutti e questo gli va riconosciuto, e dimostra, ancora una volta la validità della scelta fatta da questa quest’amministrazione di stabilizzare gli ex lsu. Non sono vanterie ma realtà ben precise dimostrate con i fatti.

L’inciviltà di chi butta i rifiuti per strada o nell’ambiente è altra cosa, è va fortemente condannata visto che i nostri operatori sono costantemente impegnati al servizio di porta a porta con la raccolta differenziata.

L’invito è dunque quello di collaborare sempre di più per consentire una sempre maggiore differenziata che comporta minori costi di smaltimento e di conseguenza minore costo in bolletta. Il Risparmio effettuato è stato equamente distribuito a tutte le utenze e pertanto correttezza vorrebbe che tutte le utenze procedessero a differenziare sempre di più, invito rivolto soprattutto a coloro che hanno differenziato poco, perché il risparmio si è ottenuto solo grazie alla diligenza di tante famiglie che hanno fatto la raccolta differenziata.

L’invito del sindaco di votare favorevolmente è stato accolto anche dalla minoranza presente in Consiglio e il Piano è passato con votazione unanime favorevole.

 

© Riproduzione riservata